Chi sono

Mi chiamo Miro Mannino, nato in Sicilia nel 1988, mi sono trasferito da bambino, insieme alla mia famiglia, in uno splendido paesino di montagna vicino Bologna dove vivo ancora oggi. Mi sono laureato con lode in Informatica all’Università di Bologna, sia alla triennale che alla magistrale. Amo l’informatica, la programmazione, la fotografia ed il tennis. Sono sempre aperto a tutto ciò che è nuovo, scettico, curioso, e fin troppo spesso in controtendenza (la classica pecora che non vuole seguire il gregge).

email: miro.mannino@gmail.com

Istruzione

La mia più grande passione inizia ad undici anni, quando, con l’aiuto di mio padre, ho cominciato a muovere i primi passi nel mondo della programmazione, giocando con il Visual Basic. Dopo i primi due anni di liceo scientifico, mi sono iscritto al corso di Informatica della Scuola d’Istruzione Superiore M. Montessori di Porretta Terme.

In questi ultimi anni di superiori, ho imparato tante nuove cose, compreso l’ANSI C, un meraviglioso linguaggio per scrivere, ogni giorno, una nuova poesia.

Nei primi anni del nuovo millennio, vedendo incombere sempre più l’importanza del Web, ho deciso di imparare ad utilizzare varie tecnologie legate ad esso: dall’HTML e Javascript al PHP e MySQL. In quegli anni ho anche realizzato il mio sito personale, che nel corso del tempo è diventato quasi una tradizione, un’occasione per imparare e sperimentare cose nuove, e condividere ciò che faccio.

Mi sono diplomato con Lode nel 2007. Per la mia tesina, ho realizzato un gioco chiamato Scacchi Total War. Questo gioco, simile allo scacchi, ma con strane regole come tele-trasporti e mine, è stata un’occasione unica per realizzare un’applicazione distribuita, facendo interoperare tecnologie come VB.NET, PHP, MySQL e Flash. Questo gioco permetteva di creare partite multiplayer, utilizzando il mio sito per far registrare gli utenti, registrare i punteggi delle varie partite, e mostrare le classifiche dei giocatori migliori. Inoltre, l’utente non doveva neanche preoccuparsi di dover inserire l’indirizzo IP dei giocatori con cui voleva giocare, poiché il gioco stesso lo faceva automaticamente utilizzando come appoggio il mio sito.

Dopo le superiori, mi sono iscritto al Corso di Ingegneria Informatica dell’Università di Bologna. Dopo un primo anno, nonostante avessi una buona media, mi sono però accorto che studiare cose come termodinamica ed elettronica non mi avrebbe aiutato a raggiungere i miei obbiettivi. Mi sono iscritto infatti, l’anno successivo, al corso di Informatica della stessa università; questa volta cose come informatica, matematica e logica erano violentemente molto più presenti.

Per varie ragioni, dal secondo anno della triennale fino al secondo anno della magistrale, ho lavorato in un ristorante vicino al mio paese. Sicuramente un esperienza unica per imparare a studiare e fare tutto il resto avendo poco tempo, migliorando la mia efficienza, determinazione e forza di volontà.

Nonostante questo, ho avuto la soddisfazione di riuscirmi a laureare in tre anni, con lode, in un corso dove in media ci si laurea in 5,4 anni con un voto di 93,3. In seguito dopo altri due anni ho terminato, di nuovo con lode, il Corso Magistrale in Informatica nella stessa università.

Passioni

Penso sia abbastanza evidente che la cosa che amo di più è l’informatica, ed in particolare la programmazione. E’ semplice capire il perché: è giusto un modo per organizzare concetti complessi, componenti ben definiti e attori di vario tipo; in modo da parlare insieme e raggiungere un unico scopo. Mi piace perché mi rilassa e perché è sempre un modo per imparare a superare le proprie paure, affrontando problemi che inizialmente sembrano impossibili da risolvere. Per questi motivi, per passatempo, ho sempre fatto dei piccoli progetti che potete anche trovare in parte in questo sito. Ho ultimamente anche trasformato questo sito in un blog, in modo da riuscire a condividere articoli più tecnici, più vicini all’informatica, sperando che possano essere utili a qualcuno di voi.

Un’altra mia passione è la fotografia, la amo perché so quanto una reflex, con i giusti tempi, può essere migliore degli occhi umani. Mi piace la teoria della fotografia, sperimentare e capire i magici fenomeni della luce, immortalare i momenti più belli della propria vita.

Infine c’è il Tennis, il mio sport preferito per eccellenza. Come le arti marziali, c’è molto di più dietro la sua apparenza, più si impara e più si riesce ad apprezzare questo incredibile sport. Mi piace perché ci sono tantissimi fenomeni fisici che entrano in gioco, perché per vincere bisogna studiare l’avversario e batterlo psicologicamente, perché bisogna essere perfettamente lucidi e fare movimenti perfetti, nonostante la stanchezza.

10 commenti su “Chi sono

  1. ho trovato bellissimo il ruzzle solver perchè mi consente di giocare con gruppi di amici sul tavolo all’antica e poi guardiamo i risultati bellissimo…..

  2. Complimenti per ruzzle-solver, è davvero una bella applicazione (informaticamente parlando) e complimenti per le soluzioni tecnologiche che hai usato per renderla efficiente e scalabile! Anche l’interfaccia utente poi, è comoda e ha un buon look’n feel.

  3. Miro complimenti,
    Scappa perchè questo non è più un paese per talenti, di qualunque età.
    La nave sta affondando ed ho paura che i pochi come me che hanno deciso di non abbandonarla non potranno essere di aiuto.
    In bocca al lupo.

  4. Complimenti, un curriculum invidiabile! Condivido ciò che hai detto del tennis, anche il mio sport preferito! E Ruzzle? Lo adoro!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*